Evoluthion srl
close
Home > All Surfaces Conditioned System

All Surfaces Conditioned System

Rivoluzionario sistema di climatizzazione "All Surfaces Conditioned System"

All Surfaces Conditioned System benessere

RELAZIONE SUL TROVATO

“ALL SURFACES CONDITIONED SYSTEM” è un progetto innovativo, senza precedenti nella storia della climatizzazione. Protetto da brevetto industriale Internazionale è un sistema in grado di gestire la climatizzazione degli ambienti, modificando la temperatura del fluido che la determina, senza che lo stesso entri a contatto con l’ambiente.

L’impianto è dotato di grandi superfici radianti è di conseguenza in grado di gestire la climatizzazione con un delta T contenuto, riducendo e/o eliminando la possibilità di condensa. Gli inventori, due imprenditori con pluridecennale esperienza nel mondo delle costruzioni, osservano come l’innovazione unita all’ecologia abbia fatto passi da gigante nel mondo delle costruzioni e sia oggi in grado di offrire al mercato dei materiali sofisticati ed ecologici, che uniti alla prefabbricazione e ad innovativo sistema di utilizzare l’energia pulita (quale quello delle pompe di calore) consente di ottenere risparmi energetici importanti.

A fronte di tanta innovazione in certi settori, i due imprenditori, osservano come invece ci sia staticità nei sistemi di distribuzione del calore. Di seguito a scopo puramente di valutazione elenchiamo alcuni fra i sistemi di distribuzione del calore più noti, con indicazione di quelle che a nostro avviso sono le positivita/criticita:

 

  1. Impianto a pavimento, risulta uno dei migliori oggi esistenti sul mercato, per il ciclo di riscaldamento, non gestisce la fase di raffrescamento in modo adeguato, perché l’aria fredda tende a stazionare sul pavimento e la componente irraggiamento non è sufficiente a rinfrescare in modo uniforme gli ambienti, inoltre in presenza di elevata umidità,sorge il problema della condensa.
  2. Impianto a radiatori, per riscaldare gli ambienti ha bisogno di temperature elevate, conseguenti la piccola dimensione radiante, cosa che inevitabilmente alimenta i movimenti termoconvettivi che sollevano la polvere. Altri limiti di questo impianto sono l’impossibilità ad ottenere temperature omogenee all’interno degli ambienti e l’impossibilità di rinfrescare gli ambienti.
  3. Impianto con split, assolve a tutte le funzioni, scalda/ rinfresca e deumidifica, ma per funzionare deve convogliare l’aria nell’ambiente ad una velocità sostenuta, cosa che oltre a non consentire una distribuzione omogenea del calore, muove la polvere, genera rumore e fastidio soprattutto nella fase di raffrescamento.
-----

FUNZIONAMENTO

L’impianto è all’insegna della semplicità, il riscaldamento/raffrerscamento, avvengono mediante un fluido termodinamico che spinto da un ventilatore modulare di ridotta potenza circola all’interno di un vano a circuito chiuso appositamente creato sulla parte interna del pavimento, delle pareti e del soffitto degli ambienti da climatizzare mediante irraggiamento. Il fluido termodinamico viene immesso dai ventilatori modulari nei plenum che si trovano in corrispondenza tra di loro, rispettivamente uno sul soffitto e uno sul pavimento. I plenum sono collegati tra di loro da un canale di ventilazione. All’interno del canale si trovano i ventilatori modulari e la batteria che è collegata ad una sorgente di calore che riscalda/raffresca il fluido, quindi l’ambiente.

-----

COMFORT

Entra nel mondo Evoluthion e scopri come si vive in una casa realizzata con l'impianto di climatizzazione "All Surfaces Conditioned System": troverai un'atmosfera magica, un'acustica senza confronti, un calore uniforme proveniente da tutte le direzioni, che ti avvolge, senza movimenti d'aria, di polvere o convettivi e senza umidità e muffa. Non c'è differenza fra estate e inverno, è sufficiente impostare la temperatura e l'umidità desiderata per ottenerla.

 

-----

VANTAGGI

  •  Riscalda e raffredda  con un solo impianto (climatizza)
  •  Ottimizza il consumo delle pompe di calore perché lavora  con un basso delta T
  •  Non necessita di acqua per modificare la temperatura all’interno degli ambienti
  •  Non necessita di tubazioni, di conseguenza elimina perdite e manutenzioni
  •  Elimina le correnti d’aria derivanti dalla ventilazione forzate
  •  Elimina i movimenti termoconvettivi dovuti al diverso riscaldamento delle superfici interne
  •  Il fluido in movimento non entra a contatto con gli ambienti interni, quindi non trasmette i batteri, ed essendo a secco, non abbisogna delle manutenzioni tipiche degli altri impianti
  •  Il  costo dell’impianto è ridotto, nelle case ecologiche è integrato alla costruzione
  •  Il fluido in movimento genera una barriera fra l’esterno e l’interno, impedendo che ci sia scambio di calore fra le i due diversi ambienti
  •  Le superfici interne degli ambienti non risentono della diversa temperatura ed umidità esterna
  •  Variando le caratteristiche del fluido che scorre all’interno dell’intercapedine si varia in modo controllato la temperatura e l’umidità dell’aria all’interno degli ambienti
  •  Le temperature all’interno di un edificio possono essere gestite in modo diverso fra i vari vani
  •  L’impianto non necessita di interventi fra estate e inverno, mantiene la temperatura impostata    
  •  Consente di ottenere all’interno degli ambienti una uniformità di temperature e umidità che non trova paragoni in nessunimpianto oggi esistente.

 

    

 

-----
Desideri scaricare il nostro E-book Scarica E-book